skip to Main Content
Verso Filo N. 52: Un Mondo In “Metamorfosi”

Verso Filo n. 52: un mondo in “Metamorfosi”

Un’ampia parte degli incontri di Parigi, Biella, Milano e Prato in vista della 52a edizione di Filo (25 e 26 settembre 2019 al Palazzo delle Stelline di Milano) è stata dedicata alla presentazione delle proposte sviluppo prodotto elaborate da Gianni Bologna, responsabile creatività e stile del Salone, sotto il titolo “Metamorfosi”.

Spiega Gianni Bologna “La metamorfosi è forse il grado massimo di armonia possibile e lo abbiamo scelto come titolo con l’intento di mettere in luce l’idea di compenetrazione, di interazione e di simbiosi tra le presenze umane e non umane di questo pianeta. La fusione di queste componenti ha prodotto immagini metamorfiche sospese nell’attimo della mutazione e dunque nello stato indefinito proprio di ogni cambiamento, con tutte le caratteristiche che le identificano: la fluidità, la mutazione di forma, la variazione cromatica, il disegno irregolare e non definito, le superfici che da opache diventano riflettenti e viceversa, da solide diventano fluide, da materiche si trasmutano in trasparenti. I materiali tessili coinvolti sono molteplici e le loro combinazioni puntano a creare effetti di superfici mosse in cui anche i giochi di armatura sono preferibilmente in unione con presenze di elastomeri o comunque di elementi che possano in qualche modo “deformarne” leggermente l’andatura regolare ripetitiva del disegno e della struttura del filo e del tessuto.”.

Le proposte sviluppo prodotto della 52a edizioni di Filo sono disponibili per gli operatori sul sito www.filo.it.

Biella, 17 luglio 2019

Back To Top