skip to Main Content
Milano Unica: La Sostenibilità Unisce Le Generazioni

Milano Unica: la sostenibilità unisce le generazioni

“Gen Z _ Gen future: Culture Tribe 5.0”: sono ispirate dalla generazione Z le tendenze primavera estate 2021 di Milano Unica realizzate da Stefano Fadda e presentate a Milano.

La “generazione Z” è quella dei ragazzi nati dal 1997, dunque è la generazione del futuro. D’altra parte, come ha sottolineato Ercole Botto Poala, presidente di Milano Unica, «La Gen Z è la generazione più sensibile alle problematiche ambientaliste, anzi è quella che ha fatto nascere il sentimento green, nel mondo. Un sentimento che Milano Unica condivide, ma ora dobbiamo far sì che la visione green sia parte preponderante delle decisioni aziendali e politiche a tutti i livelli, così da agire in modo responsabile al fine di garantire un futuro davvero sostenibile ai nostri figli».

La sostenibilità è dunque un obiettivo imprescindibile per l’industria tessile, ma come raggiungerlo? Milano Unica ha chiamato relatori con esperienze e visioni diverse dell’industria tessile-abbigliamento, proponendo loro l’interrogativo chiave: “la creatività può essere sostenibile”? Sì, è stata la risposta che hanno dato i relatori, ma a patto di non nascondersi le tante problematiche da affrontare per raggiungere gli obiettivi che ci si prefiggono e di puntare sull’innovazione continua.

Per quanto riguarda i temi di tendenza, l’idea di Milano Unica è stata quella di unire futuro e passato, la tecnologia 5.0 con peculiarità estetiche e contenutistiche di alcune tribù dal Nord al Sud del mondo, per definire una sintesi creativa e culturale che metta in relazione le estetiche giovanili con ancestrali sensibilità tribali, riportate all’interno di tre luoghi simbolo: Mexico City, Los Angeles e Papua Nuova Guinea.

 

Biella, 23 ottobre 2019

Back To Top