skip to Main Content
Così Filo è “diventata Grande”

Così Filo è “diventata grande”

La 50a edizione di Filo, tenutasi al Palazzo delle Stelline di Milano il 26-27 settembre 2018, è stata inaugurata da Carlo Piacenza, presidente dell’Unione Industriale Biellese.

Nel suo discorso il presidente Piacenza ha affermato: “In questi 25 anni Filo è “diventata grande” non tanto in termini di numeri quanto, soprattutto, di qualità: questo è il tratto distintivo della rassegna. Gli espositori che ci accompagnano da sempre insieme alle nuove partecipazioni sono accomunati dall’eccellenza dei prodotti proposti e dalla scelta concreta di fare parte di una fiera prettamente B2B. Oggi, però, non è solo il momento di guardare indietro, anzi, è l’occasione giusta di guardare al futuro con entusiasmo, insieme ai partner di sempre, Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia, che ringrazio”.

La parola è quindi passata proprio a Marinella Loddo, direttore dell’ufficio Ice di Milano, che ha sottolineato come “l’internazionalizzazione debba ormai far parte delle strategie di ogni azienda, start-up comprese. Le imprese internazionalizzate sono più competitive, ma per affrontare i mercati esteri – specie quelli dei paesi più lontani – serve formazione, perché si tratta di comprendere nuovi consumatori, con valori ed esigenze spesso diversi dai nostri. Ice-Agenzia interviene proprio su questo aspetto, grazie alla rete di uffici Ice che copre tutto il mondo. Tuttavia, in un mondo che cambia così velocemente, servono nuove idee, un nuovo modo di fare promozione e dobbiamo cercarlo insieme, noi di Ice-Agenzia e le aziende italiane”.

Lo stesso approccio è stato ribadito da Federica Dottori, Responsabile Area Internazionalizzazione di Sistema Moda Italia: “Non esiste una ricetta magica per avere successo sui mercati esteri – ha detto – Bisogna invece costruire una precisa strategia per ciascuna azienda, basata su studio dei mercati, capacità di valutazione delle proprie forze e delle proprie risorse, anche finanziarie. Il ruolo di Smi è appunto aiutare le aziende della filiera tessile-abbigliamento nella messa a punto di questa strategia”.

Luca Ferrarese di Banca Sella ha invece sottolineato le tante opportunità che la grande accelerazione dell’innovazione digitale offre a tutte le imprese. A patto però di saper agire in quello che ha definito “l’ecosistema dell’innovazione, riuscendo a stabilire collaborazioni fra attori diversi e costruendo reti di competenze condivise”.

Stefano Fadda, Art Director di Milano Unica, ha messo in evidenza la sinergia che si è sviluppata tra Filo e MilanoUnica: “La possibilità di mostrare contemporaneamente ai partecipanti a Milano Unica filati e tessuti è una scelta che è stata molto apprezzata dagli operatori. In più dimostra come fare sinergia sia possibile e soprattutto utile per tutti, perché permette di valorizzare ancora di più l’alta qualità dei prodotti delle aziende italiane”. È un percorso di sinergia che Filo e Milano Unica hanno intenzione di proseguire e ampliare anche nel futuro.

Biella, 10 ottobre 2018

Back To Top