Madeinitaly

Un marchio per riconoscere il made in Italy

Un “marchio” distintivo per identificare i prodotti made in Italy sui mercati esteri: ne hanno discusso ministro e sottosegretario per lo Sviluppo economico con i rappresentanti di Confindustria e delle principali associazioni del mondo produttivo. Il contrassegno dovrebbe applicarsi sulle merci esportate al di fuori dell’Unione europea.

L’obiettivo del marchio made in Italy è consentire alle imprese che producono beni in Italia di poter apporre sulle proprie merci un contrassegno antifalsificazione contenente un segno descrittivo che assicuri al consumatore finale che il bene è originalmente ed effettivamente made in Italy.
Si avvia ora una attività di verifica approfondita delle condizioni e dei requisiti di fattibilità tecnica per le aziende, dopo la quale dovrebbe iniziare operativamente la fase di sperimentazione.

Biella, 5 Aprile 2017