Prioritàformazione

Priorità alla formazione per il Gruppo giovani di Smi

“La formazione nel tessile è l’elemento fondante del made in Italy”: parte da qui la riflessione di Alessandra Guffanti, presidente del Gruppo giovani imprenditori di Sistema Moda Italia, in apertura dell’Assemblea annuale del Gruppo, che si è svolta a Milano il 27 novembre e che ha visto al centro del dibattito le sfide e le opportunità per rendere il mondo del tessile sempre più competitivo e l’approccio strategico del settore nei confronti dell’education, della formazione professionale, dell’alternanza scuola-lavoro e dell’apprendistato.

L’ufficio studi di Sistema Moda Italia entro il 2021 il settore prevede infatti un fabbisogno di lavoratori superiore alle 47 mila persone, quasi il 10 per cento degli addetti attuali. In particolare, le aziende del tessile-abbigliamento avranno bisogno di più di 32 mila laureati e di più di 16 mila diplomati. Per questo, secondo Guffanti, “è fondamentale che imprese e mondo della formazione dialoghino di più e creino offerte formative adeguate ai fabbisogni reali del mercato”.

“Come associazione – ha concluso Alessandra Guffanti – dobbiamo rivolgerci alle giovani generazioni e mostrare loro le opportunità occupazionali e di crescita professionale offerte dall’industria del tessile. È un tema strategico per le nostre imprese e per i nostri distretti. Ogni imprenditore poi deve potenziare la formazione permanente propria e dei propri collaboratori per affrontare le sfide sempre nuove e più complesse dei mercati”.