Art 6 Anticontraffazione

Piano strategico contro la contraffazione

La contraffazione si combatte in modo efficace solo se c’è unità di intenti fra imprese, istituzioni, forze dell’ordine e amministrazioni locali. Proprio alla realizzazione di questo obiettivo lavora il Consiglio nazionale anticontraffazione. Ne è una conferma il Piano strategico 2017-2018, appena approvato dal Cnac: delinea infatti un sistema organico di prevenzione e contrasto della contraffazione, conciliando l’unitarietà delle azioni con il rispetto dell’autonomia operativa delle singole amministrazioni locali chiamate ad attuare le misure.

In primo luogo, il Piano riconosce l’esigenza di approfondire le conoscenze in materia di proprietà intellettuale da parte della pubblica amministrazione predisponendo misure operative concrete. Riconferma poi l’importanza di favorire nelle giovani generazioni un approccio culturale nuovo, volto a un consumo consapevole di prodotti legali. Il territorio assume così un ruolo centrale, attraverso la figura del prefetto, cui vengono forniti strumenti sempre più puntuali per rispondere alle specifiche caratteristiche di ciascun contesto locale.

Per quanto riguarda l’e-commerce, il Piano da una parte rilancia accordi su base volontaristica per l’eliminazione di prodotti falsi dalla rete, dall’altra propone azioni strategiche tese a migliorare la conoscenza da parte delle imprese delle opportunità che l’e-commerce offre e delle possibilità di difendere i propri asset intangibili.

Biella, 3 maggio 2017