Confindustria_moda

Confindustria Moda al servizio delle imprese

Con l’inaugurazione ufficiale della nuova sede a Milano – un palazzo dalla lunga tradizione tessile – diventa operativa Confindustria Moda, la federazione che riunisce le associazioni moda, tessile e accessorio.

La Federazione – presieduta da Claudio Marenzi e con Cirillo Marcolin alla vicepresidenza – vuole essere “la voce” del tessile, moda e accessori italiano e la rappresentanza politica del secondo settore manifatturiero del paese presso tutte le sedi istituzionali.

Già unificati e a disposizione degli associati alcuni servizi: affari legali, relazioni industriali e formazione, centro studi.

Si tratta di questioni centrali per le imprese. Il servizio affari legali si occupa infatti delle attività in tema di lotta alla contraffazione e tutela della proprietà intellettuale; offre consulenza su rapporti commerciali (contrattualistica in tema di vendita e distribuzione, fornitura e subfornitura, licensing e franchising) e agenti e rappresentanti; cura l’attività di informazione e aggiornamento sulle principali novità normative e organizza seminari di formazione su particolari tematiche normative.

Il servizio relazioni industriali appresenta tutto il settore sui temi del diritto del lavoro e delle relazioni industriali nei confronti di Confindustria, del governo e degli enti pubblici competenti; assiste le associazioni federate nella conduzione delle trattative per i rinnovi dei rispettivi contratti collettivi nazionali di lavoro; offre consulenza sull’interpretazione e l’applicazione dei Ccnl di settore.

Il servizio formazione punta a costruire un contesto favorevole per conseguire la massima qualificazione professionale del personale impiegato nel settore, sia nella fase della formazione scolastica e universitaria, sia per l’aggiornamento continuo degli addetti.

Il centro studi svolge l’analisi settoriale dei molteplici comparti di cui si compone l’industria italiana della moda. Il servizio mira a soddisfare le esigenze informative delle associazioni federate, delle imprese associate e degli enti fieristici di riferimento, ma anche delle istituzioni e dei media.

Biella, 23 Maggio 2018