Biellaesporta

Biella esporta qualità nel mondo

Nel corso del 2017 il valore delle esportazioni biellesi ha superato la quota di 1.915 milioni di euro, registrando un incremento pari all’8,9% rispetto al 2016. Lo certificano i dati della Camera di commercio di Biella e Vercelli.

Alessandro Ciccioni, presidente della Camera di commercio di Biella e Vercelli ha così commentato i dati sull’export 2017: “Le nostre due province, nel corso del 2017, hanno proseguito nella ripresa delle vendite sui mercati esteri, collocandosi al di sopra della media nazionale e regionale. Dobbiamo anche considerare come la performance positiva viene misurata rispetto al 2016, a sua volta un anno particolarmente felice per le esportazioni del Made in Italy”.

Per quanto riguarda la provincia di Biella, registrano un incremento di assoluta rilevanza gli articoli di abbigliamento (+21,4%). Più contenuta la dinamica per i prodotti tessili (+4,8%) che rappresentano il principale settore (con una quota pari al 58,2% del totale export provinciale). Leggermente in calo, per le quote perse nell’ultimo trimestre, la meccanica (-2,8%).

Per quanto concerne i mercati di sbocco, l’Unione Europea si conferma la destinazione principale

delle esportazioni biellesi, assorbendo il 59% delle vendite all’estero. La Cina si consolida come il primo Paese di sbocco fuori dai confini europei, rappresentando il terzo mercato in assoluto, assorbendo una quota del 7,6% dell’export totale biellese con un significativo incremento del 19,4% rispetto al 2016. Bene anche il mercato Usa con il +31,8% e quello della Corea del Sud (+17,0%). In ripresa dopo un periodo di flessione le esportazioni verso la Svizzera (+5,2%).