Areatrends

Alta qualità, parola d’ordine di Filo

L’alta qualità è sicuramente una delle parole chiave di Filo. Ed è anche il fondamento su cui si è costruito negli anni il successo della fiera dei filati e delle fibre. In vista della 49a edizione di Filo – in programma il 21 e 22 febbraio 2018 – l’impegno sulla qualità si conferma e si rinnova.

La “qualità” di una fiera business-to-business come Filo si misura innanzitutto nella sua capacità di far incontrare l’offerta di filati di eccellenza – destinati all’alto di gamma – con una domanda di elevato livello. È un impegno che Filo mantiene di edizione in edizione, puntando a rafforzare sia la presenza dei buyer italiani sia quella degli stranieri. Non a caso, uno dei maggiori motivi di soddisfazione a conclusione della 48a edizione di Filo è stato proprio l’aumento dei visitatori, in particolare di quelli stranieri grazie anche alla collaborazione con Ice-Agenzia.
In costante crescita sono anche gli espositori, perché Filo vuole offrire un panorama completo della produzione dei filati, allargandolo al contempo a una proposta più ampia, che a partire dalla 48a edizione di Filo comprende un gruppo di aziende del comparto della nobilitazione tessile.
In tutti i casi, l’aumento dei partecipanti a Filo avviene perché il Salone rimane costantemente fedele al principio della “qualità innanzitutto”, sia quando si tratta di selezionare le aziende espositrici sia quando si tratta di aprire le porte ai visitatori, nazionali e internazionali.